Vacanza estiva nelle Dolomiti: il paradiso escursionistico dell’Alpe di Luson

La località turistica di Luson sorge in una romantica e incontaminata valle laterale della Valle Isarco. A quota 2.875 metri si erge maestosa la cima del Sass de Putia. Il pittoresco panorama naturale è la Mecca di escursionisti e amanti della natura. Luson garantisce giornate rilassanti immersi in un panorama naturale primordiale. L’Alpe di Luson si estende sopra l’omonimo Comune e in estate si trasforma in un autentico paradiso escursionistico. Lungo la cosiddetta escursione delle Dolomiti davanti ai vostri sguardi si aprirà la spettacolare bellezza delle vette alpine circostanti. Il maso Sieberlechnerhof è il punto di partenza ideale per escursioni. Direttamente sul retro della struttura si apre un incantevole panorama naturale con fitti boschi e distese di verdi prati.

Vacanza estiva nelle Dolomiti: il paradiso escursionistico dell’Alpe di Luson

Il laghetto naturale di Luson: refrigerio nelle calde giornate estive

Nelle afose giornate estive il laghetto naturale di Luson invita a concedersi un bagno rinfrescante. Durante la stagione calda il bacino è aperto fino alle ore 20:00 e nei mesi estivi raggiunge una temperatura superiore ai 20 gradi. Proprio a fianco del laghetto naturale di Luson si trovano campi da tennis per una rilassante partita sullo sfondo delle incantevoli montagne circostanti. Inoltre a Luson ha sede anche la scuola di parapendio, dove si offrono corsi per avvicinarsi a questo affascinante sport. Dopo un positivo addestramento sarete pronti per un volo in tandem fra le montagne, accompagnati da un esperto.

Laghetto naturale di Luson

Interessanti mete escursionistiche a Luson e dintorni

Oltre al paradiso escursionistico dell’Alpe di Luson, questa località turistica altoatesina offre un’ampia varietà di interessanti mete escursionistiche. Una visita a Castel Rodengo vi riporterà agli antichi fasti medievali di questo maniero che sorge su un promontorio sopra alla Gola di Rienza. Dal maso Sieberlechnerhof il castello è raggiungibile in pochi minuti a piedi. Le mura di fondazione di quest’opera risalgono al XII secolo. Le gite in mountain bike vi condurranno alla scoperta di questa regione alpina o lungo il fiume Isarco nel fondovalle. Da non perdere è la chiesa parrocchiale di S. Niccolò nella zona di Petschied a Luson che si suppone essere stata eretta su un antico santuario sorgivo pagano. Lo Strickermühle è un antico mulino oggi visitabile internamente. All’ingresso del paese, oltre al maso Mairhof, sorge, quindi, un altro edificio storico con un lungo passato alle spalle.

Interessanti mete escursionistiche a Luson e dintorni